SORRADILE testata evento Fb Convegno OMODEO 2 0 B

Rete Gaia sta organizzando, per i Comuni di Sorradile, Bidonì e Tadasuni, il "Convegno Regionale Lago Omodeo 2.0 - acqua, natura, cultura, turismo, sport, ospitalità al centro della Sardegna", che si terrà a Sorradile, presso il centro di aggregazione sociale, sabato 29 ottobre 2016.

La giornata si articolerà in due distinti momenti: al mattino, per gli addetti ai lavori, si terrà la tavola rotonda e al pomeriggio, a partire dalle 15.30, il convegno aperto a tutti gli interessati. I partecipanti della tavola rotonda saranno relatori nel pomeriggio.

Il territorio in questi anni ha promosso numerose ed interessanti iniziative che, anche in relazione al Lago Omodeo, all’omonimo SIC ed alla dimensione ambientale e culturale del territorio hanno avviato alcune prime esperienze.

Ma, nonostante gli sforzi compiuti, il Lago Omodeo fatica ancora ad esprimere le potenzialità rilevanti e per certi aspetti uniche che rappresenta in Sardegna, in particolare in riferimento alle opportunità di sviluppo legate al turismo attivo e naturalistico.

Attraverso il confronto che si svilupperà durante la tavola rotonda al mattino, riteniamo che si potranno mettere in luce sia gli elementi di contesto sia le possibili strategie di attivazione di questa importante risorsa.

Gli esiti del lavoro svolto durante la tavola rotonda, verranno presentati nel pomeriggio durante il convegno.

Durante il convegno, uno spazio specifico sarà dedicato alla presentazione del Piano di Adattamento ai Cambiamenti Climatici del Comune di Sorradile (PACC), primo Piano in Sardegna per l'adattamento e primo Piano in Italia dedicato a definire l'approccio per un piccolo centro rurale e non per una realtà urbana.

SORRADILE spazio Fb Convegno OMODEO 2 0 B

 

Logo Unione6

Rete Gaia srl e l’associazione Terras curano la consulenza specialista per la progettazione e l’esecuzione del Piano di Percorso Partecipato (PPP) rivolto all’elaborazione del Piano di Azione (PdA) a supporto della candidatura dell’Unione dei Comuni Montiferru Sinis e dell’Unione dei Comuni della Planargia e Montiferru Occidentale per la selezione dei GAL della Regione Sardegna.

Nelle prossime settimane, a partire da stasera, saremo sul territorio per svolgere gli incontri di progettazione partecipata, durante i quali, assieme al partenariato del costituendo GAL e alla comunità locale, costruiremo la strategia di sviluppo alla base del periodo di programmazione 2014-2020. Il nuovo GAL inizia da qui!

mockup 1

Oggi diamo avvio ad una nuova iniziativa di Rete Gaia: "Sardegna Resiliente" uno spazio dedicato ai temi dell'adattamento ai cambiamenti climatici ed al primo progetto in Sardegna in attuazione dell'iniziativa europea denominata Mayors Adapt

Sardegna Resiliente è un progetto di informazione e sensibilizzazione della società Rete Gaia Srl sul tema dei cambiamenti climatici e si connette alle attività che stiamo portando insieme a diverse istituzioni (ARPA Sardegna e alcuni dipartimenti degli Atenei universitari di Cagliari e di Sassari) attraverso incontri con le scuole, conferenze sul territorio e interventi di consulenza per la pianificazione con gli enti locali. Siamo stati i primi in Sardegna ad aver redatto un piano di adattamento ai cambiamenti climatici nell’ambito dell’iniziativa europea denominata Mayors Adapt con il Piano del Comune di Sorradile.

Visitate ed iscrivetevi alla pagina facebook del progetto per rimanere costantemente aggiornati e per partecipare alla costruzione di una "Sardegna Resiliente".

Esperienza Ogliastra Blue Zone

Nell'ambito del progetto "Esperienza Ogliastra Blue Zone - Percorsi della qualità della vita” la nostra società, ha realizzato per conto del Comune di Lanusei la definizione di 4 itinerari turistici incentrati sul tema della longevità.

Il progetto richiama ed evoca incisivamente “di nome e di fatto” l’asse strategico di marketing e promozione dell’immagine territoriale identificato dalla Regione Sardegna nel tema della “longevità”, che ha reso nota l’Ogliastra per la lunga vita dei suoi abitanti, strettamente connessa con la qualità della vita e con il vivere bene e in salute, dettati principalmente dalle variabili “genetica”, “natura e ambiente”, “mangiar bene e sano” e abitudini di vita passate e presenti che concorrono a far conoscere in tutto il mondo la Sardegna quale “isola della qualità della vita”.

I particolare ci siamo occupati di:

Definizione degli itinerari tematici

  • Elaborati GIS contenenti l’articolazione degli itinerari, i punti di interesse, gli attrattori e i layer informativi di inquadramento territoriale
  • Database con schede informative/descrittive degli itinerari e dei punti di interesse

Individuazione, catalogazione e sviluppo delle ipotesi di aggregazione delle risorse

  • Analisi del contesto territoriale
  • Analisi del materiale documentale disponibile
  • Analisi e localizzazione degli stakeholder
  • Catalogazione degli eventi

Definizione del piano di comunicazione e promo-commercializzazione degli itinerari turistici

  • Report su attività di animazione e coinvolgimento degli operatori
  • Protocollo di intesa con gli operatori ed elenco sottoscrittori
  • Studio del naming e del logo degli itinerari
  • Relazione generale sul progetto comprensiva del Piano di comunicazione e promo commercializzazione

 

Di seguito alcuni articoli sugli eventi svolti:

La Nuova Sardegna del 24 gennaio 2016

La Nuova Sardegna del 30 gennaio 2016

Marmilla con Gusto

Nell'ambito del progetto "Seminari in Marmilla" la nostra società Rete Gaia Srl e AYMO Consulting Srl in data domenica 29 Novembre 2015 hanno realizzato l'evento "Marmilla con Gusto" nello splendido centro storico del Comune di Baradili.

Esposizione prodotti della Marmilla

Durante la mattinata è stata allestita un'esposizione dei prodotti agroalimentari della Marmilla, con la collaborazione di:

  • Luisanna Manca (Pompu) - Pane, dolci
  • Gilda Garau (Lorighittas) - Pasta
  • Associazione "Marraconis Fibaus" (Siddi) -  Pasta
  • Stefania Matta (Mandas) - Olio di lentisco
  • Rinaldo Pranteddu (Tuili) - Torrone, dolci, caldarroste
  • Andrea Origa (Tuili) - Pane arrubiu
  • Diana Marras (Gonnosnò) - Funghi sotto'olio
  • Sonia Greco (Baressa, Baradili) - Mandorle
  • Francesca Figus (Villanovaforru) - Vari
  • Albino Simbula (Sini) - Miele
  • Dianella Medda (Tuili) - Dolci sardi
  • Maria Ignazia Garau - Sig. Locci (Pauli Arbarei) - Legumi e ortaggi
  • Simonetta Muscas (Ussaramanna) - Pane e pizze
  • Natalina Melis (Gonnoscodina) - Pasta, legumi, olio, ortaggi
  • Marta Cabras (Baressa) - Dolci sardi
  • Saporti Antichi (Siddi) - Dolci sardi

Laboratori del Gusto

Per poter apprezzare al meglio le produzioni tipiche del territorio sono stati attivati diversi Laboratori del Gusto:

  • “Lievito madre”, a cura di Maria Cristina Sanna
  • “Paste tipiche della Marmilla: lorighittas, fregua, tallutzas, ravioli, marraconis fibaus”, a cura di Gilda Garau, Giovanna Accalai, Luisanna Manca, Maria Anna Camedda, Maria Rosaria Moi
  • “Erbe spontanee della Marmilla”, a cura di Marianna Virdis (Az. Agr. Sa Laurera)
  • “Olio di Lentisco”, a cura di Stefania Matta
  • “Mieli di Sardegna”, a cura di Luigi Manias (Az. Mieli Manias)

Degustazioni

Per i più golosi il momento più atteso della giornata è stato il pranzo dove è stata offerta una degustazione gratuita dei prodotti del territorio rielaborati dallo chef Pierluigi Fais. Il Menù è stato così composto:

  • Lorighittas di Morgongiori con ragù di salsiccia e zafferano di Turri
  • Zuppa di ceci di Sanluri con pane croccante di Genuri
  • Hamburger di pecora con cipolla e pecorino di Villanovaforru
  • Vino rosso della cantina Lilliu di Ussaramanna

In serata, nel Cortile del Monte Granatico è stata servita una degustazione brunniollus, a cura di Hotel Ristorante Funtana Noa di Villanovaforru.

Musicanti in Marmilla

Durante tutta la giornata gli avventori sono stati accompagnati dalle musiche di Ignazio Cadeddu e del gruppo etnico Isprones.

Infine ha chiuso la serata un trascinante concerto dell'artista villacidrese Claudia Aru