logo-millumino

Rete Gaia Srl aderisce alla manifestazione M'Illumino di Meno promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar.

La nostra società, da anni impegnata nella redazione dei Piani d'Azione per l'Energia Sostenibile, cerca di promuovere azioni concrete su scala locale per un utilizzo efficiente delle risorse energetiche. In tutti i Comuni che abbiamo accompagnato nella stesura dei PAES, abbiamo sempre dato un ruolo prioritario alla riduzione dei consumi energetici attraverso misure "leggere" come le campagne di sensibilizzazione ma anche con misure tecnologiche (efficientamenti energetici degli edifici, Illuminazione pubblica a led, Gestione della climatizzazione tramite telecontrollo, ecc.).

In particolare un plauso va al Comune di Cagliari che aderirà alla manifestazione attraverso lo spegnimento delle luci su uno dei simboli della città: La Torre dell'Elefante

 

Cos'è M’illumino di meno

E' la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici, ideata da Caterpillar, storico programma in onda da diciotto anni su Radio 2 RAI dalle 18 alle 19,30. L’iniziativa si avvale da anni dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e della Presidenza della Repubblica, nonché delle adesioni di Senato e Camera dei Deputati.

L’obiettivo della campagna comunicativa è raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, Comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. La coibentazione, l’uso di fonti rinnovabili, il ricorso a mezzi di trasporto meno impattanti sull’ambiente, l’attenzione a disattivare gli apparecchi elettronici che non si stanno utilizzano, sono un'opportumità a disposizione di tutti. M’illumino di meno culmina nella Giornata del Risparmio Energetico – quest’anno il 13 febbraio 2015 – dedicata all’ormai consueto simbolico “silenzio energetico” per attirare l’attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente di energia: in questa data si chiede infatti lo spegnimento dell’illuminazione di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni.