Allegato B16 Tavola 16

La candidatura al finanziamento regionale a valere sulla Misura 313 (Incentivazione di attività turistiche - Azione 1 – Itinerari) è stata presentata dall’Unione dei Comuni del Montiferru-Sinis, in Provincia di Oristano. I comuni partecipanti sono: Bauladu, Bonarcado, Cuglieri, Milis, Narbolia, Nurachi, San Vero Milis, Santu Lussurgiu, Seneghe, Tramatza e Zeddiani.

La proposta progettuale definisce una rete di percorsi sul territorio secondo un’organizzazione a maglie che, ricomprendendo i diversi tematismi, permette la connessione fra i diversi percorsi sino a coprire l’intero territorio; nel contempo è stato definito il tipo di fruizione del percorso nello specifico tratto (escursionistico, cicloturistico, mountain bike, ippovia, fuoristrada, auto) la natura del fondo e i tempi di percorrenza.

Per il loro svolgersi in circuito, gli itinerari dovranno ovviamente partire da zone ben attrezzate dal punto di vista ricettivo e dei servizi di supporto, mentre nel loro sviluppo dovranno essere previsti idonei punti di ristoro e ulteriori servizi di appoggio (aree di sosta attrezzate).

Più nel dettaglio, la proposta comprende:

  • l’ideazione di itinerari a carattere tematico, compresi quelli del turismo attivo, strettamente pertinenti il patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico del territorio;
  • la realizzazione di nuovi percorsi, sistemazione di viabilità, riapertura e ripristino di sentieri per l’escursionismo;
  • l’individuazione di aree di sosta attrezzate per auto caravan, camper, cavallo; aree o piazzole attrezzate per il ristoro; piazzole panoramiche.
  • la previsione di sistemi comunicativi finalizzati alla più ampia diffusione delle caratteristiche del territorio, con mezzi tecnologicamente innovativi.
  • la realizzazione di idonea segnaletica stradale e cartellonistica turistica;
  • l’attivazione di centri di accoglienza destinati alla promozione e al coordinamento delle attività turistiche del territorio.

Il coinvolgimento dei fruitori dei percorsi sarà raggiunto anche attraverso la realizzazione di una mappatura virtuale, attraverso la tecnologia Google View, di un percorso di interesse turistico e la costruzione di un portale turistico professionale capace di generare in breve tempo un ingente traffico di utenti.

Il progetto, nella sua componente virtuale, si svilupperà in 4 momenti operativi:

  1. mappatura con Google View delle aree di interesse;
  2. realizzazione dell’immersion tour custom;
  3. realizzazione del sito contenitore per la promozione turistica del territorio;
  4. contestualmente al punto 1, ove possibile, georeferenziazione dei punti di interesse e delle attività commerciali che si trovano all’interno del percorso attraverso Google Maps Business View.