banner cambiamenti climatici

Con Decreto direttoriale n. 86 del 16 giugno 2015 il Ministero dell'Ambiente ha finalmente approvato la Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici.

Il documento rappresenta il recepimento nazionale della più ampia "Strategia di adattamento europea", adottata ad aprile 2013 dalla Commissione Europea che indica le intenzioni per ridurre al minimo i rischi generati dai cambiamenti climatici.

La parola d'ordine, a cui si fa sempre più spesso riferimento, è resilienza, cioè la capacità di  un sistema di adattarsi alle pressioni esterne. Questo è l'obiettivo generale rendere le popolazioni e i territori più resilienti ai cambianenti climatici.

Il decreto di approvazione indica che il documento dovrà essere sottoposto ad una revisione quinquennale al fine di tenere conto dei risultati delle attività di monitoraggio e per conseguire l'obiettivo generale di resilienza.

Inoltre entro il 31 dicembre 2016 il MATTM, mediante l'accordo Conferenza Stato-Regioni, dovrà definire:

  • Ruoli e responsabilità per l'attuazione delle azioni e delle misure di adattamento nonchè strumenti di coordinamento tra i diversi livelli di governo del territorio;
  • Criteri per la costruzione di scenari climatici di riferimento alla scala distrettuale/regionale;
  • Opzioni di adattamento preferibili valorizzando opportunità e sinergie;
  • Stima delle risorse umane e finanziarie necessarie;
  • Indicatori di efficacia delle misure di adattamento;
  • Modalità di monitoraggio e valutazione degli effetti delle azioni di adattamento.

Di seguito trovate: